Il saggio intende contribuire o alla conoscenza del vasto e variegato patrimonio edilizio tradizionale partenopeo, attraverso la ricostruzione della microstoria di un comparto urbano. Illustra, inoltre, il percorso metodologico seguito per la redazione della relativa proposta di restauro; quest’ultima fondata sulla definizione di soluzioni operative adeguate alle esigenze della vita contemporanea e, al contempo, rispettose del carattere peculiare e dell’autenticità del costruito storico. Nello specifico, il progetto è stato delineato partendo da un’approfondita analisi dello stato dei luoghi e delle peculiarità formali, tipologiche e costruttive, nonché del degrado materico e delle alterazioni derivanti da utilizzazioni incompatibili di ciascuna unità abitativa. Fondamentale, ai fini della puntuale lettura storico-critica dei singoli episodi, è stata l’indagine archivistica, dimostratasi, ancora una volta, in grado di concorrere efficacemente all’illustrazione della storia della coralità edilizia in qualsiasi ambito geografico, e, dunque, di scongiurare, per avvenuto riconoscimento, soprattutto di fronte alla cosiddetta ‘edilizia minore’, la cancellazione irreversibile di stratificazioni ricche di valore documentario.

L’area urbana della Costigliola in Napoli: analisi edilizia e proposte d’intervento

GIANNATTASIO, CATERINA
2006

Abstract

Il saggio intende contribuire o alla conoscenza del vasto e variegato patrimonio edilizio tradizionale partenopeo, attraverso la ricostruzione della microstoria di un comparto urbano. Illustra, inoltre, il percorso metodologico seguito per la redazione della relativa proposta di restauro; quest’ultima fondata sulla definizione di soluzioni operative adeguate alle esigenze della vita contemporanea e, al contempo, rispettose del carattere peculiare e dell’autenticità del costruito storico. Nello specifico, il progetto è stato delineato partendo da un’approfondita analisi dello stato dei luoghi e delle peculiarità formali, tipologiche e costruttive, nonché del degrado materico e delle alterazioni derivanti da utilizzazioni incompatibili di ciascuna unità abitativa. Fondamentale, ai fini della puntuale lettura storico-critica dei singoli episodi, è stata l’indagine archivistica, dimostratasi, ancora una volta, in grado di concorrere efficacemente all’illustrazione della storia della coralità edilizia in qualsiasi ambito geografico, e, dunque, di scongiurare, per avvenuto riconoscimento, soprattutto di fronte alla cosiddetta ‘edilizia minore’, la cancellazione irreversibile di stratificazioni ricche di valore documentario.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/23837
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact