La traduzione dall’Inglese all’Italiano, o viceversa, di testi accademici e scientifici presenta interessanti problemi a cui è spesso difficile dare risposta quando non si adotti un approccio guidato dal testo. In questo lavoro esamineremo il problema della traduzione dall’inglese all’italiano in un caso specifico focalizzandoci su un aspetto della natura polisemica della lingua inglese. Mostreremo come l’uso di un approccio guidato dal testo, esaminando la sua struttura e la ‘collocation’ degli elementi lessicali che lo costituiscono, fornisca informazioni decisive per la corretta traduzione. Mostreremo infine come il processo di traduzione possa essere facilitato con l’ausilio di strumenti informatici.

Struttura-Significato: Il processo di traduzione

FEDERICI, STEFANO;WADE, JOHN CHRISTOPHER
2006

Abstract

La traduzione dall’Inglese all’Italiano, o viceversa, di testi accademici e scientifici presenta interessanti problemi a cui è spesso difficile dare risposta quando non si adotti un approccio guidato dal testo. In questo lavoro esamineremo il problema della traduzione dall’inglese all’italiano in un caso specifico focalizzandoci su un aspetto della natura polisemica della lingua inglese. Mostreremo come l’uso di un approccio guidato dal testo, esaminando la sua struttura e la ‘collocation’ degli elementi lessicali che lo costituiscono, fornisca informazioni decisive per la corretta traduzione. Mostreremo infine come il processo di traduzione possa essere facilitato con l’ausilio di strumenti informatici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/25131
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact