The article suggests the possibility, for our Country, of a new inclusion goal to be achieved in integrated motor skills and sports activities starting from the scientific, cultural and experiential heritage already gained in schools and social integration of persons with disabilities and by a critical underlining of some passages of the 2006 UN Con- vention. Body and movement are identified as central features in the educational and extra-curricular processes. In fact, a new course of motor skills and sports activities which appear more human and humanizing can be outlined through education. To do this, however, it is necessary to solve the problem of operator training.

A partire dal patrimonio scientifico, culturale ed esperienziale già maturato nell’ambito dell’integrazione scolastica e sociale delle persone interessate da disabilità e da una sottolineatura critica ad alcuni passaggi della Convenzione Onu del 2006, l’articolo prospetta la possibilità, per il nostro Paese, di un nuovo traguardo inclusivo da conseguire nell’ambito dell’attività motoria e sportiva integrata. Corpo e movimento vengono identificati come dimensioni centrali nei processi educativi scolastici ed extrascolastici. Infatti, attraverso l’educazione, si può tracciare una nuova rotta della motricità e dello sport dalle sembianze più umane e umanizzanti. Per fare ciò è, però, necessario sciogliere il nodo della formazione degli operatori.

Attività motoria e sportiva integrata: un traguardo possibile / Mura A. - In: L'INTEGRAZIONE SCOLASTICA E SOCIALE. - ISSN 1720-996X. - 10:4(2011), pp. 323-330.

Attività motoria e sportiva integrata: un traguardo possibile

MURA, ANTONELLO
2011

Abstract

A partire dal patrimonio scientifico, culturale ed esperienziale già maturato nell’ambito dell’integrazione scolastica e sociale delle persone interessate da disabilità e da una sottolineatura critica ad alcuni passaggi della Convenzione Onu del 2006, l’articolo prospetta la possibilità, per il nostro Paese, di un nuovo traguardo inclusivo da conseguire nell’ambito dell’attività motoria e sportiva integrata. Corpo e movimento vengono identificati come dimensioni centrali nei processi educativi scolastici ed extrascolastici. Infatti, attraverso l’educazione, si può tracciare una nuova rotta della motricità e dello sport dalle sembianze più umane e umanizzanti. Per fare ciò è, però, necessario sciogliere il nodo della formazione degli operatori.
The article suggests the possibility, for our Country, of a new inclusion goal to be achieved in integrated motor skills and sports activities starting from the scientific, cultural and experiential heritage already gained in schools and social integration of persons with disabilities and by a critical underlining of some passages of the 2006 UN Con- vention. Body and movement are identified as central features in the educational and extra-curricular processes. In fact, a new course of motor skills and sports activities which appear more human and humanizing can be outlined through education. To do this, however, it is necessary to solve the problem of operator training.
Attività motoria, Integrazione, Didattica speciale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ArticoloMura2-ISS-10-4_.pdf

Solo gestori archivio

Descrizione: Articolo
Tipologia: versione editoriale
Dimensione 1.07 MB
Formato Adobe PDF
1.07 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/30118
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact