The essay critically analyzes the constitutional court’s jurisprudence on the division of competences between law and collective bargaining in the regulation of regional public employment. Proposes an interpretation of Article 117 of the Constitution, which would grant: to the ordinary regions the competence only on the internal administrative organization; to the State the exclusive competence on the fundamental institutes or on the ordinamental aspects of the discipline of the relationship of individual job; and to the union the competence on the particular elements of public labor relations. It concludes with a proposal to amend the statutes of autonomy of the five special regions, which would make their legislative powers equal to those of the ordinary regions.

Il saggio analizza criticamente la giurisprudenza della Corte costituzionale sul riparto di competenze fra legge e contrattazione collettiva nella disciplina del pubblico impiego regionale. Propone una lettura dell’art. 117 Cost., che riconosca: alle regioni ordinarie la competenza sulla sola materia dell’organizzazione amministrativa interna; allo Stato la competenza esclusiva sugli istituti fondamentali o sugli aspetti ordinamentali della disciplina del rapporto di lavoro individuale; al sindacato la competenza sugli elementi particolari dello scambio lavoro retribuzione. Avanza, infine, una proposta di modifica degli statuti di autonomia delle cinque regioni speciali, che parifichi la loro potestà legislativa a quella delle regioni ordinarie.

Potestà legislativa statale e riserva sindacale di contrattazione collettiva nella disciplina del lavoro pubblico regionale. A proposito della riforma degli statuti speciali di autonomia

Mastinu, Enrico Maria
2022-01-01

Abstract

Il saggio analizza criticamente la giurisprudenza della Corte costituzionale sul riparto di competenze fra legge e contrattazione collettiva nella disciplina del pubblico impiego regionale. Propone una lettura dell’art. 117 Cost., che riconosca: alle regioni ordinarie la competenza sulla sola materia dell’organizzazione amministrativa interna; allo Stato la competenza esclusiva sugli istituti fondamentali o sugli aspetti ordinamentali della disciplina del rapporto di lavoro individuale; al sindacato la competenza sugli elementi particolari dello scambio lavoro retribuzione. Avanza, infine, una proposta di modifica degli statuti di autonomia delle cinque regioni speciali, che parifichi la loro potestà legislativa a quella delle regioni ordinarie.
The essay critically analyzes the constitutional court’s jurisprudence on the division of competences between law and collective bargaining in the regulation of regional public employment. Proposes an interpretation of Article 117 of the Constitution, which would grant: to the ordinary regions the competence only on the internal administrative organization; to the State the exclusive competence on the fundamental institutes or on the ordinamental aspects of the discipline of the relationship of individual job; and to the union the competence on the particular elements of public labor relations. It concludes with a proposal to amend the statutes of autonomy of the five special regions, which would make their legislative powers equal to those of the ordinary regions.
Potestà legislativa; competenza; Regioni; riparto; ordinamento civile; pubblico impiego; riserva di contrattazione collettiva
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Articolo LPA Regioni 2022.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: versione editoriale
Dimensione 610.8 kB
Formato Adobe PDF
610.8 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/349562
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact