I nomi dell'ermafrodito: l'esempio di "Fragoletta"