This article discusses the relationships between visual elements and compositional structures in music of the twentieth century. Starts from Debussy and Schönberg, to get to the avant-garde, examining some examples of Morton Feldam, Philip Glass and Aldo Clementi.

Pensiero Musicale e pensiero visivo: l'organizzazione visuale dello spazio nella composizione musicale

MATTIETTI, GIANLUIGI
1998

Abstract

This article discusses the relationships between visual elements and compositional structures in music of the twentieth century. Starts from Debussy and Schönberg, to get to the avant-garde, examining some examples of Morton Feldam, Philip Glass and Aldo Clementi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/5024
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact