Sopravvenuta modificazione della destinazione urbanistica dell’immobile promesso in vendita: quale sorte per il contratto preliminare?