Evidenza di un controllo inibitorio dell’attività adrenergica periferica da parte degli estrogeni ovarici