Riassunto: Nel XIII secolo entra in crisi l’istituzione dell’Impero: il potere politico di cui esso è depositario si frantuma in poteri limitati e particolari. In questo lavoro voglio mettere a confronto due percorsi di potere locale: da una parte la signoria della famiglia della Torre a Milano, una delle prime in Italia, punto di arrivo della lotta contro l’Impero per le libertà comunali; dall’altra i giudicati della Sardegna, istituzione derivante dalla dissoluzione dell’Impero Bizantino nell’isola. Di tutti e due esamino le modalità dell’acquisizione del potere, il contesto in cui hanno operato, il rapporto tra città e contado, la funzione del “popolo” nell’attribuzione del potere, la necessità di una legittimazione da parte dell’autorità imperiale. Abstract: In the 13th century the Empire as political institution was in a state of crisis. The Holy Roman German Empire and the Byzantine Empire were reshaped by extensive fragmentation into regional districts with political autonomy, resulting in a more limited influence for both emperors. Here, I have compared two different paths toward local power, the “Seigniory” and the “Giudicati”. The Seigniory of the family “della Torre” over Milan was one of the first in Italy and is a paradigm of acquisition of political autonomy within the Holy Roman German Empire. Conversely, the “Giudicati” were local kingdoms that arose in Sardinia from the decay of the Byzantine Empire. I discuss the ways by which these regional political institutions arose, their recognition by the emperor, the context in which they acted, the relations between city and peasantry, the role of the “people” in awarding the power

Giudicati e signorie : due percorsi di potere a confronto

DEMONTIS, LUCA
2008

Abstract

Riassunto: Nel XIII secolo entra in crisi l’istituzione dell’Impero: il potere politico di cui esso è depositario si frantuma in poteri limitati e particolari. In questo lavoro voglio mettere a confronto due percorsi di potere locale: da una parte la signoria della famiglia della Torre a Milano, una delle prime in Italia, punto di arrivo della lotta contro l’Impero per le libertà comunali; dall’altra i giudicati della Sardegna, istituzione derivante dalla dissoluzione dell’Impero Bizantino nell’isola. Di tutti e due esamino le modalità dell’acquisizione del potere, il contesto in cui hanno operato, il rapporto tra città e contado, la funzione del “popolo” nell’attribuzione del potere, la necessità di una legittimazione da parte dell’autorità imperiale. Abstract: In the 13th century the Empire as political institution was in a state of crisis. The Holy Roman German Empire and the Byzantine Empire were reshaped by extensive fragmentation into regional districts with political autonomy, resulting in a more limited influence for both emperors. Here, I have compared two different paths toward local power, the “Seigniory” and the “Giudicati”. The Seigniory of the family “della Torre” over Milan was one of the first in Italy and is a paradigm of acquisition of political autonomy within the Holy Roman German Empire. Conversely, the “Giudicati” were local kingdoms that arose in Sardinia from the decay of the Byzantine Empire. I discuss the ways by which these regional political institutions arose, their recognition by the emperor, the context in which they acted, the relations between city and peasantry, the role of the “people” in awarding the power
Signoria; Giudicati; Potere; Impero; Chiesa; Città e contado
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/70174
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact