Conflitto di interessi e civiltà giuridica. A proposito di un recente libro di Guido Rossi