Il pittore belga X. Mellery viene riesaminato alla luce di una nuova interpretazione della sua opera da porre all'origine della Metafisica

Xavier Mellery e “l’anima delle cose”. Un precursore dell’arte metafisica?

FRONGIA, MARIA LUISA
2004

Abstract

Il pittore belga X. Mellery viene riesaminato alla luce di una nuova interpretazione della sua opera da porre all'origine della Metafisica
Simbolismo belga; Xavier Mellery; Metafisica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11584/12503
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 1
social impact