«Et subito si risentì dal’ ratto con tanta prestezza che non havemo tempo a scrivere le dette parole». La lingua nei Colloqui di s. Maria Maddalena de’ Pazzi (1566-1607)