Il riconoscimento di Elena come percorso di episteme: Euripide e le teorie sofistiche sulla conoscenza