Introduzione Per misurare la chiarezza del concetto di sé, intesa come la definizione chiara, internamente coerente e temporalmente stabile del contenuto del sé, Campbell e collaboratori (1996) hanno messo a punto la Selfconcept Clarity Scale (SCCS). La scala si compone di 12 items di cui solo due sono espressi in termini positivi mentre i rimanenti 10 indicano una mancata chiarezza di sé. L’obiettivo del presente lavoro è stato quello di indagare le proprietà psicometriche della nostra versione italiana della SCCS e, in particolare, la presenza di una struttura uni (Campbell et al., 1996) o bifattoriale (Steffgen, Da Silva & Recchia, 2007). Metodo Il campione è composto da 2082 adolescenti di cui 974 maschi e 1108 femmine tra i 14 e 21 anni suddiviso metodo Exploratory structural equation modelling (ESEM). Il secondo (n = 812) è stato impiegato per l’analisi delle correlazioni con scale di autostima (RSE), benessere (OHI) e tratti di personalità (EPI). Risultati I risultati dell’analisi ESEM e dell’attendibilità hanno portato all’eliminazione dei due items espressi in positivo. Il modello più adeguato, invariante rispetto al genere e all’età, appare quello bifattoriale (Χ2 (26)=100.80, CFI = .97, TLI = .95, RMSEA = .05) relativo all’Incoerenza (I; α = .70) e all’Instabilità temporale (IT; α =.77). La struttura è stata replicata nel secondo campione in cui si è trovata, inoltre, una correlazione negativa tra le scale I e IT della SCCS con l’autostima e il benessere (da r = -.64 a r = -.39) e positiva col nevroticismo (I: r = .62; IT: r = .45). Conclusioni Questi risultati sostengono l’ipotesi che la chiarezza e l’ambiguità del concetto di Sé non sono due estremi di uno stesso continuum e che la scala potrebbe essere chiamata “self-unclarity” per meglio descriverne il costrutto (Buss, 2001).

Contributo alla validazione italiana della Self-Concept Clarity Scale (SCCS)

FADDA, DANIELA;SCALAS, LAURA FRANCESCA;MELEDDU, MAURO
2011

Abstract

Introduzione Per misurare la chiarezza del concetto di sé, intesa come la definizione chiara, internamente coerente e temporalmente stabile del contenuto del sé, Campbell e collaboratori (1996) hanno messo a punto la Selfconcept Clarity Scale (SCCS). La scala si compone di 12 items di cui solo due sono espressi in termini positivi mentre i rimanenti 10 indicano una mancata chiarezza di sé. L’obiettivo del presente lavoro è stato quello di indagare le proprietà psicometriche della nostra versione italiana della SCCS e, in particolare, la presenza di una struttura uni (Campbell et al., 1996) o bifattoriale (Steffgen, Da Silva & Recchia, 2007). Metodo Il campione è composto da 2082 adolescenti di cui 974 maschi e 1108 femmine tra i 14 e 21 anni suddiviso metodo Exploratory structural equation modelling (ESEM). Il secondo (n = 812) è stato impiegato per l’analisi delle correlazioni con scale di autostima (RSE), benessere (OHI) e tratti di personalità (EPI). Risultati I risultati dell’analisi ESEM e dell’attendibilità hanno portato all’eliminazione dei due items espressi in positivo. Il modello più adeguato, invariante rispetto al genere e all’età, appare quello bifattoriale (Χ2 (26)=100.80, CFI = .97, TLI = .95, RMSEA = .05) relativo all’Incoerenza (I; α = .70) e all’Instabilità temporale (IT; α =.77). La struttura è stata replicata nel secondo campione in cui si è trovata, inoltre, una correlazione negativa tra le scale I e IT della SCCS con l’autostima e il benessere (da r = -.64 a r = -.39) e positiva col nevroticismo (I: r = .62; IT: r = .45). Conclusioni Questi risultati sostengono l’ipotesi che la chiarezza e l’ambiguità del concetto di Sé non sono due estremi di uno stesso continuum e che la scala potrebbe essere chiamata “self-unclarity” per meglio descriverne il costrutto (Buss, 2001).
978-88-7796-738-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11584/79190
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact