La relazione psicofisica nella concezione di Erich Fromm